Agenti immobiliari. La nuova normativa

Con il Dlgs 59/2010 fu soppresso il Ruolo dei mediatori immobiliari e come molti agenti immobiliari già sanno dal 12 maggio è operativo il nuovo regime per poter svolgere e poter continuare a svolgere l’attività dell’agente immobiliare.

Come si effettua l’iscrizione?

  • Per gli agenti immobiliari che non hanno mai esercitato la professione: Possono iscriversi utilizzando la procedura telematica della Comunicazione Unica, una Segnalazione di Inizio Attività corredata delle dichiarazioni sostitutive di certificazione e dell’atto di notorietà riguardanti ad esempio il possesso dei requisiti morali e professionali richiesti dall’art. 2 della legge 39/1989 per l’esercizio dell’attività. La comunicazione deve essere inviata alla Camera di Commercio di competenza.
  • Per gli agenti immobiliari che già esercitano la professione: In questo caso è sufficiente fare un aggiornamento della propria posizione per ciascuna sede o unità locale, che si effettua mediante modello telematico SCIA che si compila on.line e permette di ottenere automaticamente la nuova iscrizione. L’aggiornamento deve essere effettuato entro il 12.5.13, pena l’inibizione alla continuazione dell’attività.
  • Anche per gli Agenti Immobiliari dotati isciritti al ruolo soppresso e non esercenti l’attività in forma d’impresa è previsto l’obbligo di segnalare la propria posizione “inattiva” alla Camera di Commercio. Le persone fisiche dotate di patentino e non esercenti la professione a partire dall’entrata in vigore della normativa (12.5.12) hanno tempo un anno per aggiornare la propria posizione. Trascorso il termine del 12 maggio 2013, l’interessato decadrebbe dalla possibilità di iscrizione nell’apposita sezione del REA. Abbiamo utilizzato il condizionale perché in realtà l’iscrizione al ruolo ormai abolito, rappresenta comunque per le persone fisiche requisito professionale abilitante per l’avvio dell’attività di mediazione immobiliare e/o merceologica per i successivi quattro anni dall’entrata in vigore della nuova normativa, ovvero fino al 12.5.16.

Sempre a partire dal 12.2.12 i professionisti che presentano la SCIA per continuare a esercitare la professione hanno l’onere di denunciare il numero di persone che lavorano in agenzia e la relativa mansione. In questo modo la Camera di commercio saprà in qualsiasi momento chi e quanti sono i professionisti attivi, e rilascerà loro un patentino per poter esercitare l’attività.

E’ una normativa ben vista dalle associazioni di categoria perché mira a facilitare l’accesso alla professione ma al contempo a contrastare l’abusivismo abbastanza diffuso.

Elementi sottolineati anche da Paolo Righi presidente FIAIP che dice «Si avrà così una prima importante scrematura. Il travaso nel primo anno sarà importante per individuare chi veramente esercita la professione. Su circa 240mila agenti iscritti, quelli attivi sono solo un 30-40 per cento. Senza contare che molti prima operavano senza abilitazione, in nero».

Potrebbero interessarti anche...