Contratto locazione con opzione d’acquisto.

In quest’ultimo anno per fronteggiare la crisi, sono state rispolverate alcune tipologie di contratti volte ad incentivare l’acquisto di case.

Il contratto locazione con opzione d’acquisto è caratterizzato da un contratto di locazione, affiancato da un contratto di opzione di acquisto.
aventi entrambi vita propria e distinta, dove il Locatore/venditore si vincola a dare un diritto di acquisto al Conduttore/Aquirente.
Il vantaggio per il locatore/venditore è la possibilità di percepire un canone più alto, locare un immobile parzialmente da ristrutturare e soprattutto aumentare la probabilità di vendita del suo immobile.

Per il Conduttore/Aquirente il vantaggio è utilizzare subito l’immobile a titolo di detenzione locatizia, conoscerne difetti e pregi e la possibilità, entro un certo tempo concordato, di effettuare l’acquisto della casa al prezzo concordato.
Il Proprietario è vincolato per un dato tempo ad accettare una proposta di acquisto a determinate condizioni mentre il Conduttore ha facoltà di avvalersene o meno.
Il contratto di locazione è soggetto alla disciplina delle locazioni ed al corrente trattamento fiscale.
E’ importante precisare che il contratto di opzione non è trascrivibile in conservatoria,  ma comunque non sono previste caparre.

Per valutare alcune proposte di affitto visitate il nostro ampio data base dove potrete trovare affitti case su Pisa , affitti case Livorno  come tante altre offerte immobiliari in tutta la Toscana.

Potrebbero interessarti anche...