Creare annunci immobiliari suggestivi per riuscire a vendere casa

Sapere scrivere un buon annuncio immobiliare fa la differenza ed è una attività che ogni agente immobiliare dovrebbe saper svolgere al meglio. Capita a volte di imbattersi in annunci immobiliari incompleti e senza foto o nel migliore dei casi con descrizioni telegrafiche. Fa parte del DNA dell’agente immobiliare comunicare, persuadere e promuovere, concetti applicabili all’annuncio. In questo articolo riportiamo le tecniche migliori per creare un annuncio immobiliare di successo e nella fattispecie di annunci immobiliari creati per il web, ma sono regole assolutamente valide anche per gli annunci da vetrina.
L’annuncio è composto da tre elementi che sono titolo foto e descrizione, tutti ugualmente importanti; L’obbiettivo è infatti quello di creare le premesse per farci contattare suscitando interesse e curiosità in chi legge.
TITOLO – E’ il primo elemento a cui viene prestata attenzione e diviene fondamentale catturarla. E’ il primo match-ball che ci giochiamo, se falliamo l’utente continuerà a scorrere l’elenco degli annunci immobiliari. Un esempio vale più di mille parole:
1. Vendesi ampio Bilocale in zona centrale
Molto ordinario, non suscita emozioni e probabilmente non verrà cliccato.

2. Vendesi Bilocale molto grande con affaccio sulla storica piazza Savona.
Ordinario? No, suscita curiosità e interesse rispetto la media e probabilmente verrà cliccato.

Con il secondo annuncio abbiamo fornito un prezioso elemento per contestualizzare l’immobile e suggestionato l’utente, che si sta immaginando mentre apre le persiane del soggiorno la domenica mattina in una giornata di sole per ammirare la splendida piazza.

FOTO – Se prima abbiamo detto che un esempio vale più di mille parole possiamo affermare che una foto vale diecimila parole. La maggior parte degli agenti immobiliari non ha un portafoglio immobili da riviste d’arredamento, ma tratta immobili comuni che per questo motivo diventa ancor più complicato valorizzare. Quante volte ci è capitato di scattare una foto per poi scoprire in studio che non è venuta bene come sembrava. Si possono però ottenere dei buoni risultati con la collaborazione del proprietario di casa chiedendogli di sistemare la casa prima del servizio fotografico. I consigli per fare le foto riguardano:

il taglio, per evitare di fotografare stipiti di porte o due ambienti contemporaneamente.
Aspetto importantissimo è la luce. Da prediligere le giornate di sole o le ore di luce in inverno, aiutatevi parecchio con la luce artificiale e il flash la sera.
Negli ambienti piccoli come bagni e cucinotti sopratutto se si presentano disordinati è meglio fare uno scatto di un dettaglio piuttosto che dell’insieme.
Ricordare di fare sempre una foto dell’esterno, o del giardino o dell’affaccio se meritevoli d’attenzione
Fare più scatti per gli ambienti belli ed eleganti, e da diverse angolazioni
Nella galleria delle immagini dell’annuncio inserire anche la piantina dell’immobile

DESCRIZIONE – Dopo aver catturato l’attenzione, dopo aver mostrato delle foto mozzafiato l’ultima cosa da fare è deludere l’utente con una descrizione striminzita. Abbiamo creato grosse aspettative, per vendere casa bisogna proseguire su questa strada ed avremo ottenuto un annuncio immobiliare di successo!
Come gli altri due elementi anche la descrizione corrisponde alle voci del verbo persuadere, emozionare, coinvolgere. Riportiamo un esempio:

1. Affittasi bilocale nella periferia di Milano sud in mini-palazzina di recente costruzione, composto da ingresso, soggiorno, cucina, bagno, camera, balcone, cantina. Poss.tà box, giardino condominiale zona tranquilla.

L’annuncio risulta freddo, meccanico, telegrafico, senza un briciolo di passione.

2. Affittasi luminoso bilocale alle porte di Milano, periferia sud, in moderna e piccola palazzina di 3 piani di recente costruzione, composto da ingresso sull’elegante sala, cucina abitabile molto spaziosa e comoda, camera matrimoniale, bagno sia con doccia che vasca, terrazzino. L’appartamento è dotato anche di cantina al piano terra, poss.tà box singolo. Giardino condominiale ben curato e ricco di fiori, l’appartamento su entrambi i lati affaccia sui campi che d’estate si riempiono di girasoli regalando una vista splendida.

Qui la musica cambia. Abbiamo continuato a regalare spunti all’immaginazione e convinto l’utente a contattare proprio noi! Attenzione a non esagerare con i ricami altrimenti si rischia di ottenere l’effetto opposto.

Non tutti gli immobili affacciano su piazze storiche o campi di girasole, ma ciò serve solo a rimarcare l’importanza di esaltare gli aspetti positivi che OGNI immobile possiede. Buon annuncio a tutti!

Potrebbero interessarti anche...