Agenti immobiliari e incompatibilità professionale: approvata la Legge europea.

Il 12 marzo la Camera ha approvato il Disegno di legge Europea 2018 che segna un profondo cambiamento per la categoria degli agenti immobiliari, introducendo importanti novità sull’incompatibilità professionale tra la figura di agente immobiliare e altre posizioni lavorative.

incompatibilità professionale agente immobiliare

A quanto pare quella svolta dall’agente immobiliare continuerà ad essere un’attività esclusiva.

la Legge europea 2018 (ac 1432), che ha come scopo principale l’adeguamento periodico dell’ordinamento nazionale a quello europeo, è stata approvata alla Camera nei giorni scorsi e porterà ad una stretta per quelle professioni diverse dall’agente immobiliare ma “afferenti allo stesso settore merceologico”.

Ciò significa che tutti quei professionisti quali architetti, geometri, ingegneri, avvocati e commercialisti esperti di valutazioni immobiliari o dipendenti di istituti bancari, finanziari, assicurativi, vengono esclusi dall’esercizio della mediazione immobiliare.

La prima versione del testo di legge prevedeva la totale apertura del settore, con la possibilità per qualsiasi lavoratore dipendente o iscritto a un ordine professionale a stretto contatto con il settore immobiliare di abbinare l’attività di agente alla sua professione.

Le associazioni di categoria hanno seguito con attenzione il provvedimento e lavorato per far approvare un emendamento più favorevole, che vieta di essere contemporaneamente agenti, professionisti contigui all’immobiliare e lavoratori dipendenti, specialmente se delle banche.

Il Disegno di legge inoltre amplia notevolmente le competenze del mediatore immobiliare, estendendo il suo campo d’azione a tutte le attività riguardanti la vendita e la locazione di un immobile, dalla gestione delle pulizie al ricambio della biancheria negli affitti brevi fino all’amministrazione di condominio o la consulenza in tema di mutui.

Si tratta quindi di una misura decisamente a favore della categoria degli agenti immobiliari e dei consumatori, che punta a sottolineare la specificità del ruolo dell’agente nella compravendita e che incentiverà sicuramente la crescita di agenzie immobiliari in grado di offrire servizi sempre più vari e numerosi per soddisfare le richieste dei propri clienti.

Il testo della Legge non ha subìto modifiche nella parte che riguarda l’incompatibilità professionale per l’agente immobiliare (art.2), ma deve comunque tornare al Senato per l’ok definitivo prima di entrare in vigore; probabilmente sarà approvato senza ulteriori modifiche.

Continua a seguire il nostro blog e se stai cercando un agente immobiliare che possa garantire la massima sicurezza e serenità nel delicato percorso della tua compravendita, cerca l’Agenzia più vicina a te su Casain24ore.it!

 

Potrebbero interessarti anche...